lunedì 15 giugno 2015

Masterchef 2015 al Collegio Einaudi di Torino


Il mio viaggio presso il Collegio Einaudi è iniziato nel 2008 ed è finito nel 2010, ma lì dentro ci ho lasciato un pezzo di cuore.
Quando frequentavo i primi anni di università, volevo provare una nuova esperienza, avevo desiderato tanto vivere con ragazzi di ogni età e che come me provenivano da un'altra città, da un'altra regione italiana, da un altro paese estero, in un contesto in cui le parole d'ordine sono contaminazione e rispetto di tradizione, culture, valori.
E dopo diversi anni, non immaginate la gioia quando ho ricevuto la mail da quello stesso collegio in cui mi veniva data la possibilità di far parte della giuria del 2° concorso di cucina del Collegio Einaudi, Masterchef Einaudi 2015 e valutare l'aspetto estetico dei piatti realizzati dai ragazzi, data la natura del mio blog.
Il concorso era aperto a tutti gli allievi del Collegio Einaudi titolari di un posto di studio al momento della manifestazione e ogni sezione (sono 5 le sezioni del Collegio Einaudi) aveva la possibilità di presentare una o più squadre composte da un massimo di 5 studenti. Ogni squadra aveva un budget di €20,00 per fare la spesa, rimborsato successivamente dal Collegio, con cui realizzare un primo e un dolce.
Hanno partecipato 3 squadre appartenenti alla sezione Po, alla sezione Mole e alla sezione Valentino e devo ammettere che sono rimasta colpita dalla attenzione e dalla cura con cui hanno preparato i piatti, molto molto lontani da quei piatti di sopravvivenza che si preparavano ai miei tempi e che avevano solo l'aspetto del "cibo dello studente fuori sede" :D
La squadra vincitrice che si è aggiudicata una coppa ricordo e un grembiule personalizzato per ogni componente della squadra è stata quella della sezione Po, ma i miei complimenti vanno anche alle altre due squadre che sono state brave e hanno mostrato un ottimo livello di creatività e estetica.
Se volete vedere le foto ufficiali le trovate qui.




E' stato per me un piacere partecipare ad una bella iniziativa come Masterchef Einaudi 2015 ed emozionante rientrare in quel luogo e riattraversare quel corridoio del secondo piano che mi conduceva alla mia stanza, la 208. 

2 commenti:

  1. Ma che emozione Fiore,complimenti deve essere stata una gran bella esperienza!

    RispondiElimina